Scuola Primaria - Attività e Progetti - a.s. 2001-2002

clicca sull' immagine per vederla a schermo intero

BASILICO (Ocimum basilicum – LABIATE)

CARATTERISTICHE:
Pianta aromatica originaria dell’Asia dal fusto eretto con ramificazioni nella parte finale. La pianta, generalmente non supera il mezzo metro di altezza, viene coltivata negli orti e nei giardini per il suo particolare profumo. Ha foglie peduncolate, a forma ovale, con margine intero o leggermente seghettato, i fiori sono bianchi o rosati.
USO:
Oltre alle rinomate proprietà aromatizzanti, che lo rendono prezioso in cucina, il basilico possiede un discreto potere stimolante ed eccitante. In campo estetico l’infuso di basilico può essere unito all’acqua del bagno per profumare e tonificare la pelle.
CURIOSITA’:
Un tempo il basilico era ritenuto una pianta dalle virtù magiche. Nei rituali amorosi, una fanciulla che si adornava con un rametto di questa pianta, voleva significare compiacimento nei confronti del corteggiatore.

FINOCCHIO SELVATICO (Foeniculum vulgare – OMBRELLIFERE)
CARATTERISTICHE:
E’ una pianta che ama le colline esposte al sole, i luoghi asciutti e le regioni costiere, può superare il metro e mezzo di altezza. Ha fusto eretto e ramificato, con foglie filiformi attaccate al fusto. I fiori sono di colore giallo, riuniti in ombrelle apicali; la fioritura avviene in estate, i frutti sono di colore scuro.
USO:
Oltre ad aromatizzare carni e pietanze con il finocchio si confeziona un liquore eccellente. I suoi frutti servono per insaporire focacce, salse, minestre di pesce, carni. Ricca di sali minerali e vitamine la pianta contiene un’essenza concentrata nei semi, che favorisce la digestione.
CURIOSITA’:
I frutti , pestati ed uniti ad argilla verde, servono per preparare un dentifricio, rinfrescante per l’alito e rinforzante per le gengive.

ERBA CIPOLLINA (Allium schoenoprasum - LILIACEE)
CARATTERISTICHE:
Sembrerebbero solo dei banali fili d’erba, ma in realtà questa semplice pianta è ricca di qualità nascoste, piena di fragranza e gusto. Viene coltivata negli orti, ma si può trovare allo stato selvatico nei campi e nei luoghi incolti in montagna. Ha foglie erette e fiori rosa, un odore intenso e un sapore frizzante, ma più delicato e leggero della cipolla.
USO:
In cucina trova impiego cruda, perché cotta perde molto del suo sapore e delle sue proprietà. La si può unire alle insalate, nei brodi, nelle salse e sulla carne per decorazioni. Contiene ferro e vitamine, possiede proprietà diuretiche, ipotensive, stimolanti e cardiotoniche.
CURIOSITA’:
Piantata vicino alle rose ne intensifica il profumo e allontana acari ed afidi.

ISSOPO (Hyssopus officinalis – LABIATE)
CARATTERISTICHE:
Pianta spontanea, diffusa nei climi temperati e miti, raggiunge il mezzo metro d’altezza, predilige le zone soleggiate della collina e della montagna, i terreni asciutti e sassosi. Dotata di fusto quadrangolare e ramificato, ha foglie lanceolate, opposte, con nervature ben evidenziate. I fiori sono di un bel colore blu-violetto, raccolti in spighe e fioriscono in Estate.
USO:
L’issopo, viene impiegato in cucina per aromatizzare le pietanze e conferisce ai cibi un sapore piacevolmente amarognolo e piccante. A scopo medicinale, la pianta può essere utilizzata sotto forma di infuso per curare tosse, raffreddore, catarro bronchiale e asma.
CURIOSITA’:
L’infuso di issopo può sostituire il tè e stimolare l’appetito, favorire la digestione e calmare il sistema nervoso negli stati d’ansia.

LAVANDA (Lavandula augustifolia – LABIATE)
CARATTERISTICHE:
E’ un arbusto di piccole dimensioni, può raggiungere il metro di altezza, legnoso alla base, molto resistente che cresce di preferenza sulle colline aride e sassose, ma viene coltivato anche in orti e giardini. Ha foglie lineari, lanceolate, di colore verde grigiastro e fiori profumati, raggruppati in spighe di colore violetto.
USO:
I fiori della lavanda vengono utilizzati per ricavarne l’essenza così preziosa in profumeria. In campo officinale è un ottimo antisettico delle vie urinarie e combatte le infiammazioni dell’apparato respiratorio.
CURIOSITA’:
L’abitudine di mettere le infiorescenze della lavanda in sacchetti di garza per profumare la biancheria è molto antica, a volte i sacchetti venivano portati al collo come portafortuna.

MAGGIORANA (Origanum majorana – LABIATE)
CARATTERISTICHE:
Pianta eretta, ramificata, originaria dell’Asia, ha avuto notevole diffusione grazie alle sue proprietà aromatiche. Ha foglie grigiastre, piccole, ovali, ricoperte da una leggera peluria. I fiori sono piccoli e di colore bianco rosato. Può raggiungere il mezzo metro d’altezza, ha un aroma penetrante, il sapore amarognolo e fiorisce in estate.
USO:
Oltre ad essere assai usata come pianta aromatica, dimostra discrete proprietà medicinali nei casi di nervosismo e nelle digestioni difficili, combatte la tosse e i catarri bronchiali. In cucina viene utilizzata fresca o essiccata per aromatizzare verdure, ha un sapore simile a quello dell’origano.
CURIOSITA’:
Molto ricca di vitamina C, alla maggiorana sono riconosciute proprietà calmanti, digestive e diuretiche.

MELISSA (Melissa officinalis – LABIATE)
CARATTERISTICHE:
La pianta, che può raggiungere gli 80 cm di altezza, ha il fusto ramificato alla base e un portamento cespuglioso. Le foglie sono ovali, pelose, con margine dentato, solcate da numerose nervature. I fiori, dapprima di colore giallo-biancastro, in seguito assumono tonalità rosate e fioriscono in Estate.
USO:
In cucina la melissa viene impiegata in piccole dosi per insaporire insalate, carni e pesce. Le foglie fresche, che emanano un piacevole profumo di limone, conferiscono alle frittate un sapore gradevolissimo. In campo medicinale viene impiegata per combattere le vertigini e il nervosismo.
CURIOSITA’:
La melissa è l’ingrediente principale del noto “Liquore di Francia”. Creato dai monaci benedettini ,è famoso in tutta Europa, ha un gradevole sapore ed eccellenti proprietà digestive.

MENTA PIPERITA (Mentha piperita – LABIATE)
CARATTERISTICHE:
E’ una pianta selvatica, ma si può trovare in orti e giardini e raggiunge i 70 cm di altezza. Ha un apparato radicale molto sviluppato, la parte aerea è un cespo composto da ramificazioni erette e striscianti, possiede foglie lanceolate opposte. I fiori sono rosati e riuniti in spighe, fiorisce in estate.
USO:
In cucina la pianta essiccata e polverizzata, sparsa sui cibi, li rende più digeribili e aromatici. Numerosi sono i suoi impieghi in campo medicinale come calmante e come disinfettante delle vie orali.
CURIOSITA’:
Tra i tanti modi di impiegare la menta, uno dei più semplici è il tè, che ha proprietà rinfrescanti, digestive e si apprezza soprattutto in estate.

ORIGANO (Origanum vulgare – LABIATE)
CARATTERISTICHE:
Pianta aromatica comune delle regioni mediterranee, predilige i luoghi assolati, le colline soleggiate e le montagne aspre e riarse dal sole. Ha fusto eretto, ramificato superiormente con portamento cespuglioso. Le foglie sono di forma ovale, i fiori di un bel colore rosato sono raccolti in pannocchie terminali e fioriscono in Estate.
USO:
Celebre pianta aromatica, popolarmente conosciuta come condimento della pizza, l’origano emana un aroma intenso, simile a quello della maggiorana. Dalla pianta si estrae, a scopo medicinale, un’essenza utile nei casi di digestione lenta e difficile, nei casi di emicranie, di tosse, di asma e reumatismi.
CURIOSITA’:
Per uso esterno, si sfruttavano un tempo, le proprietà cicatrizzanti della pianta, per pulire le ferite.

ROSMARINO (Rosmarinus officinalis – LABIATE)
CARATTERISTICHE:
Il rosmarino è un arbusto molto ramificato, che supera il metro e mezzo di altezza, tipico della regione mediterranea. Presenta numerosissime foglie sempreverdi, piccole, strette, di forma lineare, di colore verde scuro nella pagina superiore e argentata nella pagina inferiore. I fiori sono di un bel colore azzurro-violetto e la fioritura si protrae, in pratica, per tutto l’anno.
USO:
La pianta è utilizzata in cucina per aromatizzare i cibi, renderli più digeribili e appetitosi. In medicina viene usata per aiutare chi soffre di vertigini, asma, inappetenza ed esaurimento psico-fisico.
CURIOSITA’:
I fiori del rosmarino attirano un gran numero di api, che lo utilizzano per produrre un miele dalle eccellenti proprietà.

PREZZEMOLO (Petruselium ortense – OMBRELLIFERE)
CARATTERISTICHE:
Originario dell’area mediterranea orientale o dall’Asia sud-occidentale, il prezzemolo è coltivato in tutti gli orti italiani e raramente si trova allo stato selvatico. E’ una pianta dal fusto eretto e ramificato fin dalla base che può raggiungere il metro di altezza. Le foglie hanno un bel colore verde, i fiori presentano un colore giallo-verdastro, sono piccoli e raccolti in ombrelle.
USO:
Il prezzemolo, impiegato per insaporire moltissimi cibi, ha nelle foglie un alto contenuto di vitamine A, C, e sali minerali. Ha proprietà diuretiche e depurative, ma deve essere usata in piccole dosi in quanto una quantità eccessiva può causare intossicazioni.
CURIOSITA’:
Ha sempre suscitato l’interesse dell’uomo, offrendo lo spunto per leggende e superstizioni: un tempo era un componente essenziale dei filtri amorosi, veniva anche usato per facilitare le nascite.

RUTA (Ruta graveolens – RUTACEE)
CARATTERISTICHE:
Pianta arbustiva, presente in tutta Italia, alta fino a 80 cm con foglie composte, di colore verde cenere che emanano un odore forte e sgradevole. Ha fiori piccoli di colore giallo e frutti come piccole capsule che contengono semi di colore nero.
USO:
Dalle foglie amare, si ricava un olio impiegato in liquoreria, per aromatizzare, e in medicina per le sue proprietà sedative e ipotensive. Non deve essere ingerita come foglia fresca perché può risultare tossica.
CURIOSITA’:
Assai noto è l’uso della ruta verde come aromatizzante della grappa

SALVIA (Salvia officinalis – LABIATE)
CARATTERISTICHE:
Pianta di 60-70 cm con fusto eretto e ramificato comune in tutte le regioni del Mediterraneo, non si trova allo stato selvatico. Le foglie, a forma oblunga, sono persistenti e ricoperte da una leggera peluria. I fiori, di colore blu-violetto, sono raccolti in spighe terminali e fioriscono dalla primavera all’estate inoltrata.
USO:
Preziosa pianta aromatica, la salvia era stimata fin dall’antichità, tanto che il suo nome indicava salute. Largamente usata in cucina per aromatizzare carni, minestre e verdure, possiede anche numerose proprietà salutari: tonico, stimolante, digestivo, antinfiammatorio del cavo orale.
CURIOSITA’:
Un tempo si riteneva che la salvia possedesse poteri magici e veniva usata insieme a rosmarino, basilico e menta, per preparare filtri amorosi. Di certo un bagno preparato con queste erbe, toglie la stanchezza e profuma il corpo.

TIMO (Thymus vulgaris – LABIATE)
CARATTERISTICHE:
Piccolo arbusto che ama i terreni assolati, le colline sassose e aride, con fusto molto ramificato, che raggiunge i 30 cm di altezza. Ha foglie lanceolate, di piccole dimensioni, con la pagina inferiore biancastra. I fiori bianco-rosato o lillà sono raggruppati in spighe e fioriscono dalla Primavera al primo Autunno.
USO:
Il timo si impiega per aromatizzare carni, verdure, pizze e in particolare piatti di pesce e selvaggina.
L’olio essenziale ha proprietà balsamiche e antisettiche e serve per curare raffreddori e altre malattie delle vie respiratorie, viene anche utilizzato per purificare pelli grasse.
CURIOSITA’:
Il timo, posto nell’aceto, ne modifica il sapore, esaltando il gusto delle pietanze condite con esso.